Solidarietà alla professoressa Rosa Maria Dell'Aria

Scritto da MoVI.

Solidarietà alla professoressa Rosa Maria Dell'Aria sospesa a Palermo per la sospensione che si configura come violazione della libertà.

Il MoVI esprime solidarietà alla professoressa colpita da un provvedimento di sospensione perché avrebbe omesso la sorveglianza su un lavoro realizzato dai suoi studenti.

Uno dei compiti fondamentali della scuola è aprire le menti dei ragazzi, incoraggiandoli, in un clima di libera ricerca, ad esprimere le proprie idee, a confrontarsi, approfondire, giudicare i fatti e argomentare delle tesi.

La scuola non deve insegnare tanto ai ragazzi cosa pensare ma educarli a pensare!
Crediamo che la formazione e l'educazione dei giovani non possa prescindere da un dialogo nonviolento nelle parole e nei gesti e nel rispetto dell'espressione di ciascun pensiero e pertanto crediamo sia davvero improprio l'atto di sospensione, motivato da una supposta carenza di attenzione didattica. Atto di sospensione che ci auguriamo venga presto ritirato come infondato e illegittimo.

Al contrario, come testimoniato da colleghi, genitori e studenti, ci sembra che l'attività svolta dalla professoressa Dell'Aria, sia stata utilmente formativa e qualificata.