Meeting Nazionale Educazione

Prende il via in Sicilia il Meeting Nazionale dell'Educazione
MoVI  <<In Sicilia l'impegno antimafia deve coniugarsi con impegno educativo>>
 

In 130 gli educatori che parteciperanno a tre giorni di formazione organizzati in Sicilia dalla Rete Coordinamento delle associazioni di Volontariato di Gela. <<E' una risposta all'emergenza educativa -  afferma il MoVI Gelaa nome delle associazioni -  soprattutto per la Sicilia significa non abbassare l'attenzione sui fenomeni di devianza e delinquenza minorile. L'impegno antimafia deve trovare nuove alleanze nel mondo del volontariato educativo>>. 


Un fine settimana da dedicare alla costruzione di solide basi formative per quanti sono impegnati in campo educativo dagli insegnati agli educatori di strada. E’ la seconda edizione che si svolge in Sicilia.  Si tratta di una iniziativa residenziale in cui si apprenderanno le metodologie per educare in rete, per entrare in relazione, lavorare in gruppo, gestire le emozioni e gli affetti, sviluppare le abilità creative in ambito genitoriale. Per gli insegnanti e i volontari delle associazioni sarà l’occasione per acquisire competenze su come motivare i giovani allo studio ed all’impegno sociale.A promuovere l’iniziativa una vasta rete di associazioni cattoliche e aconfessionali riunite nel Coordinamento del Volontariato, animato dal MoVI Gela tra i partner, la Diocesi di Piazza Armerina tramite il servizio per la pastorale giovanile. A sostenere l’iniziativa sono il CeSVoP e la Fondazione con il Sud. I formatori saranno gli esperti del ‘Network Creativ’ di Reggio Emilia. La tre giorni di formazione si svolgerà a pochi chilometri da Gela, il 2,3 e 4 Dicembre presso il Park Hotel Stella Marina a Scoglitti.

PROGRAMMA
INFORMAZIONI
- Speciale di "FAMIGLIA CRISTIANA"

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or